Tecnica ed Evasione nel Signore degli Anelli

Condivido volentieri la mia tesina sul Signore degli Anelli, ultima fatica del Liceo. Partendo dal mio libro preferito affronto i risvolti etici dello sviluppo tecnologico. Rivoluzione industriale, la filosofia di Severino, le distopie, il ruolo dell’arte e della scienza. Se dovessi riassumerla in una frase:

“Meno ritroviamo noi stessi nel mondo in cui viviamo, più l’arte diventa astratta”

Questo intendeva Tolkien per evasione, non la fuga di un disertore, ma quella di un prigioniero. Rinchiuso in un mondo dove ciò che ci rende umani non ha più rilevanza, con la sua fantasia ne ha creato uno nuovo, dove l’uomo potesse vivere per sempre.

Tecnica ed Evasione nel Signore degli Anelli



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: